Produzione: racconti fotografici e prodotti editoriali

In alto: fase di stampa del libro "Dialogo Silenzioso"

Il lavoro di AlterNative Storylab inizia con i reportage fotografici per poi concretizzarsi in prodotti editoriali — stampati, digitali o online — campagne di comunicazione, edizioni d’arte e mostre multimediali. Curiamo tutti i progetti dall’idea iniziale al risultato finale.

I nostri fotografi sono abituati a lavorare dovunque nel mondo — anche in condizioni particolarmente difficili — e hanno la credibilità e l’esperienza necessaria per affrontare questioni sociali delicate e complesse.

I nostri designer sono in grado di creare progetti adatti per ogni tipo di medium. E laddove siano necessarie competenze estremamente specialistiche — scientifiche, tecniche o artistiche — possiamo avvalerci di una collaudata rete di ricercatori e professionisti qualificati, sia in Italia che in tutti i Paesi in cui operiamo.


Progetti narrativi su commissione

Oltre a lavorare sui nostri progetti, collaboriamo anche con istituzioni pubbliche, marchi, agenzie e organizzazioni di tutto il mondo. Per loro creiamo strumenti narrativi utili per generare interesse verso una particolare comunità o per promuovere iniziative che abbiano un genuino valore sociale.

Siamo un team piccolo — spesso in viaggio — e accettiamo solo poche commissioni all’anno. Diamo la priorità a progetti autoriali che riflettono la nostra visione del mondo e che hanno la potenzialità di trasmettere un messaggio che vada oltre la semplice soddisfazione del pubblico o del cliente.


Edizioni da collezione e mostre

La tradizione della stampa artigianale di qualità è nel Dna di AlterNative Storylab: siamo convinti che questa forma d’arte sia tuttora di vitale importanza per presentare storie fotografiche destinate a durare e a essere tramandate.

Per questo, nonostante le difficoltà del mercato odierno, non rinunciamo a creare libri fotografici, oggetti di design e stampe d’arte — collezionate in oltre trenta Paesi del mondo — che vedono la collaborazione dei nostri fotografi e designer con i migliori artigiani del settore.

In occasione della presentazione di una nuova collezione, organizziamo anche eventi multimediali e itineranti progettati per essere un occasione di incontro e dialogo intorno ai temi che costituiscono le fondamenta di AlterNative Storylab: ricerca del significato di “senso di comunità” e difesa delle differenze culturali.


Per chi abbiamo lavorato

I membri di AlterNative Storylab in totale hanno collaborato alla creazione e allo sviluppo di oltre 200 libri, innumerevoli reportage e servizi fotografici, decine di progetti interattivi o multimediali, oltre 50 documentari video.

Tra gli altri, hanno lavorato o creato pubblicazioni per Ricordi, Prada, Simrad, Medusa Films, Cooperazione Italiana Internazionale, Gucci, Unipol Group, Dannemann, Dolce & Gabbana, African Union, Navimeteo, Mondadori, Ethiopian Airlines, Leo Burnett, Migrazioni, Governo d’Etiopia, Deutsche Bank, Gruppo Ugo Mursia Editore, Lufthansa, Condé Nast Group, Christiania Bank, Unione Europea, Norwegian National Museum, Greenpeace, United Nation, Unesco e due Case Reali (Inghilterra e Norvegia).